Ocriculum A.D. 168: un viaggio nell’antica Roma 2016

  • ocriculum-2016ocriculum-2016
  • ocriculum1ocriculum1

Categoria Evento: Manifestazioni

Descrizione
Descrizione
Programma
Foto
Mappa
Recensioni
Eventi correlati
  • Il tempo fugge. Non qui, non ora.
    Ocriculum A.D. 168

    Presso il Parco Archeologico di Ocriculum, uno dei centri più importanti dell’Umbria e dell’Italia, i resti dell’antica città romana, lambita dal fiume Tevere, formano un complesso unico dal punto di vista storico, archeologico e ambientale.
    Il fascino e la bellezza di quest’area richiamano ogni anno un gran numero di turisti pronti a viaggiare indietro nel tempo per rivivere i fasti della grande Roma dell’imperatore Marco Aurelio nel 168 d.C.
    Il viaggio inizia con l’ingresso nel grande Arco, dopo il cambio moneta si entrerà all’interno della storia e si potrà rivivere la vita del rigoglioso municipio romano di Ocriculum.
    Si attraverserà un campo militare romano, un coloratissimo mercato rievocativo, il campo dei cacciatori, quello degli agricoltori, i ludi teatrali, quelli all’anfiteatro e un incredibile concerto antico; poi si arriverà al porto interamente ricostruito, si incontreranno i produttori di pane, di formaggi, si arriverà ai punti ristoro dove si degusteranno i cibi di Roma antica, come il famoso mulsum, che si potrà gustare alla popina “ad Portum Olei”, i piatti antichi dell’oste del thermopolium “ad Flaminiam”, i nuovi piatti presso “Ad Mesam Agricolae”, senza dimenticare la Caupona “Ad Basilicam Veterem”, dove si può mangiare sino a notte.

    Orari e costi:

    9 Settembre dalle ore 15:00 alle ore 23:30
    10 Settembre dalle ore 10:30 alle ore 23:30
    11 Settembre dalle ore 10:30 alle ore 23:30
    Costo di entrata 2 euro.
    Le visite guidate al parco sono alle 10.30-11.30 e 12.30 (sab, dom) con un costo di 3 euro a persona.
    L’Antiquarium Casale San Fulgenzio sarà aperto il pomeriggio dalle 15 alle 20 senza costi aggiuntivi.

    Menù

    E’ ora di bere, è ora di mangiare!
    L’oste del Thermopolium “Ad Flaminiam” sta già mescendo il mulsum, come quello della Popina “Ad Portum Olei”, nel nuovo punto “Ad Mesam Agricolae” si possono assaggiare nuovi piatti della tradizione e alla Caupona “Ad Basilicam Veterem”, si può mangiare sino a notte.

    – THERMOPOLIVM “AD FLAMINIAM”
    Ceci all’olio e rosmarino in pagnotta, fave e pancetta, porchetta con focaccia, dolci tipici, acqua e mulsum.
    – POPINA “AD PORTVM OLEI”
    Formaggio di pecora, olive, alici su crostini, trecce all’anice, pane grasso, porchetta con pane, dolci tipici, acqua e mulsum.
    – AD MENSAM AGRICOLAE
    Pizza bianca, con olive o salvia, cartocci con olive e semi di zucca.
    – CAVPONA “AD BASILICAM VETEREM”
    Bruschette miste, gnocchetti con legumi zuppa di cicerchie, zuppa di farro, fagioli con le cotiche, spezzatino di cinghiale e agnello, carne alla brace, dolci tipici, acqua e vino.

  • Nessun contenuto

    Spiacenti, in questo momento non c'è nessun contenuto in questa categoria.

    Google Map Not Loaded

    Sorry, unable to load Google Maps API.

  • Lascia una Recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Vota questo Evento (complessivo):
    • icona voto
    • icona voto
    • icona voto
    • icona voto
    • icona voto