Basilica di Santa Rita Cascia

  • santa-ritasanta-rita
  • santa-rita-2santa-rita-2

Categoria Luogo: Attrazioni

Descrizione
Descrizione
Informazioni
Foto
Mappa
Recensioni
Luoghi correlati
  • La Basilica di Santa Rita a Cascia fu costruita per ospitare il gran numero di pellegrini che si recavano ad onorare la Santa, rendendo la vecchia chiesa, che ne ospitava le reliquie, inadatta ad un così massiccio afflusso.

    La badessa dell’epoca, Maria Teresa Fasce, incaricò Monsignor Chiapetta, coadiuvato poi dagli architetti Calori e Martinenghi, di approntare il progetto per un nuovo tempio. I lavori iniziati nel 1937 si conclusero nel 1947. Papa Pio XII elevò in seguito la chiesa a Basilica Minore.

    Posizionata quasi alla sommità del colle di Sant’Agostino, la basilica, a cui si accede tramite una breve scalinata, ha una facciata, incastonata da due guglie terminanti con piccole celle campanarie e sormontate da croci metalliche, ricoperta di travertino bianco di Tivoli, sulla quale si apre l’ampio portale d’ingresso sostenuto da un architrave, sul quale è scolpito un saluto alla Santa. Le colonne dell’architrave sono decorate con bassorilievi raffiguranti la vita di Santa Rita ad opera di Eros Bellini, un grande finestrone si apre nella parte superiore della facciata.

    L’interno presenta un impianto a croce greca con quattro grandi absidi laterali e cupola centrale a dominare il presbiterio, un colonnato corre lungo tutto il perimetro, sulle pareti ci sono scene della Via Crucis del Pellini, strette finestre monofore con vetri colorati opera di Marrocco e Consadori e un pulpito ligneo del Monti.

    La cupola ottagonale della zona centrale è stata affrescata dal Montanarini con una grande composizione che va dalla lanterna, alle vele, ai piloni. L’abside d’ingresso è decorata dal Consadori e da altri con una serie di opere. Si accede al Presbiterio, che corrisponde all’abside centrale, tramite gradini di marmo rosa; l’altare maggiore in cristallo e bronzo è opera di Giacomo Manzù, è ovale ed è decorato da rami di vite, spighe di grano ed una rosa. Sul lato destro si apre l’abside dell’Assunta con opere di Egger e Ceracchini. Nell’abside è stata ricavata la neogotica cappella di Santa Rita che contiene il sarcofago, opera del Pellini, che ospita la teca di cristallo contenente il corpo della Santa. La cappella è arricchita da molteplici ex voto e da tele raffiguranti la vita di Santa Rita del Galizi. Da questo abside si accede alla sala della Penitenza dedicata alla confessione. Tramite una piccola porta si può passare alla vecchia chiesa, ora inglobata nella nuova, che custodiva il corpo della Santa. La basilica aveva una cripta ora trasformata nella Basilica Inferiore.

  • Categoria: Attrazioni

     Indirizzo: Via Fasce - Cascia -  Umbria 

    Orari: 6:45 - 18:00
    Ingresso: Gratuito
    Telefono: 0743 75091
  • Nessun contenuto

    Spiacenti, in questo momento non c'è nessun contenuto in questa categoria.

    Google Map Not Loaded

    Sorry, unable to load Google Maps API.

  • Lascia una Recensione

    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

    Vota questo Luogo (complessivo):
    • icona voto
    • icona voto
    • icona voto
    • icona voto
    • icona voto